Hai mai sentito parlare di etologia canina? L’etologia canina studia i problemi comportamentali degli animali e le attitudini che non rispecchiano il comportamento abitudinario dei pelosetti. Se il tuo cane avesse degli atteggiamenti insoliti o aggressivi, una visita etologica potrebbe aiutarti a risolvere il problema. Partiamo dal principio. Gli specialisti di etologia, attraverso una visita accurata, analizzano lo stile di vita del cane e le abitudini sbagliate acquisite nel corso degli anni. Vediamo insieme perché ci sentiamo di consigliare una visita etologia in caso di problemi.

La teoria unita alla pratica dell’etologia, studiano i problemi comportamentali, fino al miglioramento o modificazione attraverso l’educazione.

L’etologo è un veterinario a tutti gli effetti ( possessore di laurea). Lo studio della veterinaria viene integrato con la parte etologica che conferisce al professionista una consapevolezza aggiuntiva. Esistono molti veterinari che decidono di proseguire gli studi avvalendosi di studi etologici, per completare il quadro ed essere ancora più vicini ai problemi del cane. Si tratta di offrire un servizio completo ai clienti che si trovano davanti situazioni difficili senza capirne la risoluzione.

Portare il cane ad una visita etologica, significa farlo analizzare nel profondo, capire le problematiche ed aiutarlo a risolverle.

Quali sono i problemi più comuni che trattano gli esperti in etologia?

Aggressività.

Problemi di socializzazione con gli esseri umani e gli altri cani.

Ansia da separazione.

Comportamento distruttivo.

Possessività nei confronti del padroni e delle proprie cose.

Disturbo ossessivo compulsivo.

Il primo passo è quello di capire lo stato di salute di Fido attraverso una serie di esami volti a creare il collegamento tra patologia e problema comportamentale.

Nonostante i risultati positivi dopo un trattamento con uno specialista di etologia, non possiamo confermare una risoluzione del problema al 100%. Purtroppo ci sono dei casi molto gravi che richiedono interventi più invasivi e ancora più profondi.

La migliore cura è la prevenzione, noi conosciamo il nostro pelosetto e sappiamo quando qualcosa muta nel suo comportamento. Appena riscontriamo problemi di questo genere,  è bene portare il pelosetto per un’immediata visita di controllo dal nostro veterinario di fiducia che ci indirizzerà verso la strada migliore da percorrere.