Questa razza ha una storia antichissima: nata circa 7000 anni fa, ha viaggiato molto, diffondendosi in medio-oriente, dove accompagnava le tribù nomadi del deserto. Il Saluki è un levriero, impiegato storicamente come cane da caccia, molto veloce ed agile e dal carattere estremamente mansueto. I beduini lo apprezzavano molto, tanto da definire la macchia bianca sul suo mantello il “bacio di Allah”.

Nell’Ottocento, il Saluki è arrivato in Inghilterra, dove è stato molto apprezzato. È un cane estremamente elegante e molto riservato, dal carattere docile e tranquillo. Non bisogna confondere, però, la sua remissività con stupidità, anzi, non sopporta quando lo si costringe a fare sempre la stessa cosa. Si affeziona subito alla famiglia in cui vive e ama molto passare il suo tempo con i bambini. Non ama le persone che non conosce, nei confronti delle quali si dimostra diffidente e sospettoso. Vive tranquillamente in casa, senza sporcare o invadere gli spazi degli altri. Ama passare anche il tempo all’aria aperta e passeggiare con il suo padrone, che adora alla follia.

Nonostante possa sembrare un cane poco robusto, in realtà è molto forte, veloce e scattante, con una struttura muscolare ben definita e proporzionata. Grazie al suo fisico, è in grado di compiere delle falcate molto larghe che lo aiutano a prendere velocità durante gli scatti. È impressionante la velocità con cui riesce a correre: può raggiungere le 35 miglia l’ora, anche grazie al fatto che ha poco grasso sul corpo. Il suo mantello è raso e brillante: sulle spalle, cosce e a volte sul dorso il pelo si presenta più lungo rispetto alle altre parti del corpo.

Con il cibo può a volte rivelarsi un po’ schizzinoso: la maggior parte dei Saluki mangia e beve meno rispetto ad altre razze. Per una corretta ed equilibrata alimentazione è bene rivolgersi al proprio veterinario, che, in base allo stile di vita, potrà suggerire la dieta più adatta.

Un consiglio per chi volesse adottare un levriero Saluki in casa: se avete uno stile di vita sedentario, non è la razza ideale, in quanto necessita di molto movimento, anche più volte al giorno.