Rientro dalle vacanze: Non pensiamo di essere gli unici a soffrire di stress da rientro. Anche Fido e micia possono manifestare dei problemi al recupero della routine quotidiana, questo soprattutto se sono stati lasciati in pensione. Sottolineiamo il fatto che la maggior parte delle strutture accolga i nostri amici a 4 zampe, quindi sarebbe sempre positivo portare i nostri pelosetti con noi. Se gli eventi ci hanno costretti a lasciarli lontano da noi, è possibile che al rientro ci siano effetti “collaterali”. L’abbandono temporaneo dell’animale lo porta a dover riadattarsi al padrone e allo stile di vita precedente. Non è semplice vivere lontani dal capobranco come è altrettanto difficile averlo intorno quasi 24 ore al giorno e dover rientrare alle giornate in cui il lavoro lo porta a tornare a casa solamente la sera.

Come possiamo aiutarli sia psicologicamente che fisicamente?

  1. Non dobbiamo assolutamente costringerli ad essere affettuosi. Il rientro alla normalità deve essere graduale. Se non ci vedono da molti giorni dovranno accettare il fatto che siamo rientrati nella loro vita. Lasciamoli tranquilli e ogni tanto facciamo sentire la nostra presenza con una carezza e dimostrazioni di affetto.
  2. In questo caso il cibo corre in nostro aiuto. Evitiamo di aumentare le dosi di umido e secco, ma cerchiamo al contrario di cambiare gusti di scatolette e prendere novità appetenti.
  3. O.S snack: Non pensiamo che riempire la pancia del nostro pelosetto serva a fargli sentire meno lo stress. Quindi non concentriamoci troppo sui dolcetti per animali ( utilizziamoli con parsimonia) e cerchiamo di farlo interagire in altri modi.
  4. Giochi: Come da punto 1, sottolineando il fatto che non dobbiamo costringere Fido ad essere di buon umore, possiamo provare a stimolarlo con dei giochi . Sarà lui a farci capire la sua predisposizione.
  5. Ultimo punto, ma non per importanza, non facciamogli capire che ci sentiamo in colpa rivolgendoci a lui in modo triste e lamentoso. Gli animali sono molto sensibili egli umori del padrone capo/branco e potrebbe non capire la nostra reazione rimanendo disorientato. Lo stesso comportamento vale per gli animali che siamo riusciti a portare in vacanza con noi. Riprendiamo i nostri ritmi con tranquillità e vedremo che si abitueranno anche loro.

Alla prossima vacanza, insieme ai nostri pelosetti!