La primavera è ormai inoltrata e le passeggiate con il nostro amico a 4 zampe sono diventate un piacevole appuntamento. Cominciamo questo articolo sottolineando il fatto che portare a spasso Fido non significhi soltanto fargli fare i bisogni, ma soprattutto farlo sentire completamente a proprio agio.  In questo articolo ti sveliamo gli errori più comuni che noi padroncini facciamo nel portare a spasso il pelosetto.

Annusare per terra: per il cane annusare per terra è un modo per scoprire il terreno dove si muove, capire quali cani siano passati in quella zona e quali abbiano marcato il territorio. So che questo atteggiamento a noi padroncini possa non far piacere, ma per un attimo dovremmo allontanarci dall’idea che abbiamo di essere umano e capire l’essenzialità di questo gesto per Fido. Quindi se il cane ha già fatto tutti i vaccini evitiamo di tirare il guinzaglio frequentemente e lasciamo che esplori il territorio.

Al contrario, se il cane non volesse annusare per terra, sinceriamoci che non sia un problema di stress da traffico e rumori. Portiamolo in un prato lontano da caos e persone ed insegniamogli il gioco del searching lasciando dei croccantini sparsi in un metro quadrato. Armiamoci di pazienza ed aspettiamo che il cane li trovi tutti ( non ci metterà molto vedrete).

Tirare il guinzaglio: alcuni pensano si una cosa corretta, ma in questo modo aumenteremo lo stress del cane procurandogli solo traumi. Prima di tutto acquistiamo un guinzaglio con pettorina ed impariamo i trucchi per evitare che ci trascini per strada ( un argomento che affronteremo nei prossimi giorni).

Sgridarlo e alzare le mani quando litiga con un altro cane: i problemi non vanno mai affrontati con la violenza sia fisica che verbale. Come per un bambino, dobbiamo capire il motivo che spinga il cane ad affrontare tutto con disagio e nei casi estremi portarlo da uno specialista del comportamento. Se durante la passeggiata noi ci mostrassimo nervosi, saremmo i primi a trasmettergli questo sentimento negativo che di certo non porterà a buoni risultati.

La settimana prossima continueremo in questo percorso per correggere gli errori più comuni che si commettono durante le passeggiate con Fido.