Ogni comportamento dei nostri amici gatti ha un qualcosa di affascinante e misterioso. I loro modi di fare, anche quelli che all’apparenza sembrano indecifrabili, hanno un loro perché. Vediamone alcuni molto particolari.

Che cosa significa quando micio cerca di salirmi addosso con le zampe tese? Niente di preoccupante. Quello che all’apparenza può sembrare un atteggiamento aggressivo, in realtà è il suo personale modo di salutarti e sta riponendo totale fiducia nei tuoi confronti.

Per quale motivo a volte vediamo micio che gratta insistentemente fuori dalla lettiera e non dentro? I motivi possono essere diversi: percepisce che la sabbietta non è sufficiente e che lo spazio è troppo piccolo e per questo ne vorrebbe dell’altra, oppure non la ritiene abbastanza pulita da metterci dentro le zampe. In questo caso, procediamo con un cambio veloce della lettiera e magari scegliamone una profumata.

Le fusa del gatto sono sempre un modo di esprimere felicità? Nella maggior parte dei casi la risposta è positiva. Tuttavia, le fusa possono anche avere ragioni funzionali: farsi sentire dai cuccioli e mostrarsi amichevoli nei confronti di altri gatti e, solo raramente, esprimere un dolore fisico.

Come mai micio gratta intorno alla ciotola? Come per la lettiera, anche in questo caso potrebbe trattarsi di una manifestazione di non gradimento del cibo. Alcuni esperti, però, interpretano questo movimento come un retaggio antico di un bisogno di nascondere il cibo che servirà per dopo.

Perché il mio gatto attacca le caviglie delle persone? È un modo di fingere la caccia: attacca le gambe perché non ha simili da attaccare. In ogni caso, se piccolo, sta giocando.

Per quale motivo micio si strofina con la schiena addosso a me? Nella maggior parte dei casi ti sta dimostrando che ti ha perdonato, forse di una tua assenza, o forse di un torto che pensa di aver subito. Quando lo fa con i suoi simili, sta prevedendo un attacco.

Perché il mio gatto a volte mi dà un piccolo morso della durata di qualche secondo? Di solito lo fa sul viso o sul braccio. Se l’abbiamo percepito come un attacco, in realtà si tratta di tutt’altro: per lui tenere tra i denti la tua pelle per alcuni secondi equivale ad un gesto di affetto, proprio come il nostro bacio.