I cani sono, indubbiamente, i migliori amici dell’uomo e il bene che vogliamo loro e quello che loro vogliono a noi non è misurabile. Ma siamo sicuri di conoscerli bene in ogni loro aspetto?

Vediamo insieme alcune curiosità a proposito dei cani che non tutti noi conosciamo:

  1. Perché il naso del cane è sempre umido? La punta nera, detta “tartufo”, è quasi sempre umida a causa dell’abbondante presenza di ghiandole sudoripare e la sua conformazione è simile alle impronte digitali degli esseri umani, ogni esemplare ha rigature proprie che lo diversificano dalle altre.
  2. Qual è la razza di più piccola di cane? Il Chihuahua. Mentre la più grande è quella degli alani, la più veloce quella dei Greyhound e la più pesante quella dei San Bernardo.
  3. Quali sono le origini del Dobermann? Karl Friedrich Louis Dobermann creò la razza che porta il suo nome per difendersi dagli attacchi delle persone mentre svolgeva il suo lavoro di esattore delle tasse.
  4. Negli Stati Uniti esiste un’emittente radiofonica esclusiva per cani, ed è nata per far sentire meno soli i cani che passano molto tempo in casa quando i padroni sono a lavoro.
  5. Da cosa deriva la scritta “Cave Canem” che vediamo frequentemente scritta sui cancelli? Letteralmente ha il significato di “attenti al cane” e deriva da un famoso mosaico ritrovato durante gli scavi archeologici di Pompei, sul pavimento d’ingresso della Casa del Poeta Tragico; in un altro mosaico è invece presente, senza scritta, l’immagine del cane alla catena presso una porta semi aperta, all’ingresso della Casa di Paquio Proculo. Infine, un altro mosaico molto conosciuto è stato ritrovato nella Casa di Orfeo ed è conservato al Museo archeologico nazionale di Napoli.
  6. I cani sono gelosi? La risposta è sì. Se il loro padroncino accarezza un altro cane è molto probabile che lui si metta in mezzo, oppure, alla prima occasione, mostri di non apprezzare per niente le attenzioni che sono state rivolte all’altro pelosetto.
  7. I cani hanno un orologio biologico impeccabile. Sanno sempre quando è ora di mangiare, di giocare, di dormire e di uscire a fare una passeggiata. Non ci dobbiamo perciò meravigliare se troviamo il nostro pelosetto vicino alla porta di casa con il guinzaglio in bocca, mentre aspetta di uscire insieme a noi, un’abitudine che lui conosce benissimo.
  8. Alcuni cani sono in grado di percepire gli attacchi di epilessia di un uomo prima che avvengano e altri riescono addirittura a fiutare i tumori.
  9. Qual è l’aspettativa di vita di un cane? Va dagli 8 ai 16 anni e i cani di razza piccola vivono più a lungo. Il cane che ha vissuto più a lungo è arrivato a 29 anni.
  10. Cosa accomuna l’uomo al cane? Prima di tutto, il codice genetico. Infatti i due condividono il 75% del codice genetico.