Per un cane è assolutamente normale dormire molte ore al giorno. A volte un riposo di 12-14 ore al giorno ci sorprende, quando in realtà è del tutto normale. D’altro canto, anche i cani possono soffrire d’insonnia. Dobbiamo sapere che l’insonnia del cane non è una condizione cronica, come può accadere per gli esseri umani, perciò risalire alla causa può essere molto più semplice.

I fattori che possono scatenare l’insonnia sono generalmente ben precisi ed identificabili. Ad esempio, tra le cause possono esserci:

  • Il rumore. Quando intorno a loro c’è un forte rumore, i cani non si addormentano facilmente, rimanendo in costante allerta. Soprattutto se vengono accesi petardi o fuochi d’artificio, o è persistente il rumore della sirena dell’ambulanza o dei clacson, Fido farà molta fatica a rilassarsi, incorrendo anche in crisi di panico.
  • Il dolore. L’insonnia potrebbe essere il campanello d’allarme dello sviluppo di una malattia, come ad esempio l’artrosi o un’altra condizione che gli causa dolore e non gli permette di dormire.
  • L’età. Come avviene anche per gli esseri umani, un cane con l’avanzare dell’età può avere più problemi a prendere sonno. Nello stesso tempo, anche un cucciolo quando arriva in un nuovo contesto si sentirà disorientato e ci impiegherà più tempo ad adattarsi.
  • I pasti pesanti. Un pasto troppo abbondante può rendere difficile la digestione, per questo è sempre meglio stabilire per Fido una dieta sana ed equilibrata. Questa è indubbiamente una delle cause più frequenti di insonnia.
  • La sedentarietà. I cani hanno bisogno di fare un po’ di esercizio. Come accade anche per i bambini, se un cane non si stanca durante l’arco della giornata, fa una certa fatica ad addormentarsi. Questo problema si può risolvere facilmente.
  • L’istinto sessuale. Per un cane maschio la vicinanza con una cagnetta in calore è motivo di allerta. Per questo potrà passare la notte insonne.
  • L’ambientamento. Se in casa sono cambiate alcune cose, se è stato fatto un trasloco o c’è un nuovo membro in famiglia, il piccolo si sentirà spaesato e avrà bisogno di tempo per adattarsi alla nuova condizione.

Per aiutare Fido a rilassarsi e a prendere sonno, troviamo un po’ di tempo per portarlo a spasso e giocare e diamogli una cuccia comoda per dormire. Se nessuno di questi accorgimenti funziona, portiamo il cane dal veterinario, che saprà stabilire la terapia più adatta al suo problema.