Con i suggerimenti dati negli articoli “pronti per partire con i nostri animali” e  “ in hotel con il gatto”  siamo diventati dei veri esperti di vacanza con i nostri pelosetti.

In questo articolo valuteremo nelle situazioni tipiche e daremo dei consigli su come agire in caso di piccoli inconvenienti durante la vacanza con il nostro micio:

Gatto che scappa: mai allarmarsi, il gatto è un curiosone per natura e una volta affrontato il primo periodo di assestamento ( nuovi odori, nuovi spazi), sarà come un esploratore in cerca di luoghi da marcare.

Il gatto deve essere munito di targhetta  di riconoscimento, con nome e un numero da chiamare nel caso qualcuno lo intercettasse.

Prima di accertare la fuga, guardiamo bene tutti gli spazi piccoli della casa ( o della camera di albergo). Potremmo persino trovarlo infilato nel posto tra frigorifero e lavatrice, conoscendo il furbetto.

Portiamo sempre con noi una foto del gatto ( il nostro telefono sarò pieno, lo sappiamo!) che in caso sarà utilizzata per mostrare il micio alle persone per strada. Il gatto è in calore e sente i  richiami dell’amore? Sinceriamoci di portare con noi un diffusore di feromoni  che possa aiutare il micio a mitigare le scosse ormonali.

Gatto che si arrampica sugli alberi: come specificato nel punto precedente, il micio è un curiosone e un predatore per natura. Quelli più intraprendenti scalano alberi per impossessarsi del territorio. Non tutti sanno però che il gatto sia da un lato un ottimo scalatore, ma dall’altro non abbia un “discensore” naturale che lo aiuti a scendere. Quindi ci troviamo di fronte ad una scena da serie televisiva, con il gatto miagolante che vuole scendere e noi padroncini con il cuore impazzito. E qui entrano in gioco i vigili del fuoco.  Ovviamente un buon consiglio è quello di scrivere tutti i numeri di emergenza del posto  in modo da trovarci preparatissimi in caso di bisogno. Questi ultimi ci aiuteranno a riprendere l’animale facendoci tornare ad un battito cardiaco normale.  Se il gatto presentasse piccole ferite da trauma, con i medicali basici potremmo dargli le prime cure.

 

Una raccomandazione importante: se micio fosse sempre iperattivo, confrontiamoci con il nostro veterinario che sarà in grado di consigliarci un percorso di comportamentali  utili per i viaggi.