Finalmente siamo pronti a partire con il nostro micio, tutto  il necessario è pronto, abbiamo scelto una casa vacanza con un bel giardino in modo che anche il gatto abbia il suo spazio. Tutto ci fa presupporre l’inizio di un periodo in pieno relax. Tra gli inconvenienti della vacanza, puo’ capitare che il gatto decida in piena autonomia di girare per capire il nuovo territorio che lo circonda. Nel nostro articologatto, piccoli inconvenienti in vacanza”, abbiamo cominciato a trattare l’argomento, ma adesso entreremo nel vivo di questa situazione spiacevole, ma gestibilissima con i giusti consigli.

Partiamo dal presupposto che sia più semplice che il gatto esca dal cancello se lasciato tranquillo in giardino, che magari dalla camera di un hotel.  Questo non significa che dobbiamo lasciarlo chiuso in casa, ma basta prendere piccole precauzioni:

Presentiamoci ai vicini: abbiamo preso una casa in affitto? Presentiamoci ai vicini con in braccio (ancora  meglio nel suo trasportino) il nostro felino, in modo che loro possano aiutarci in caso di fuga. Succede spesso che il gatto scappi direttamente nel giardino del vicino per seguire l’istinto e la sua curiosità. I vicini non mancheranno di avvisarci e ci riporteranno a casa la nostra amata peste.

Maschio in calore:  un micione non sterilizzato e lasciato all’aperto coglierà subito l’occasione per cercare una femmina.  Sarebbe utile un diffusore di feromoni per calmare i suoi bollenti spiriti e un collarino con medaglietta nel caso vada troppo lontano per la caccia.

La curiosità è…gatto! : come specificato all’inizio dell’articolo, i gatti sono dei gran curiosoni e non mancano dopo un primo periodo di assestamento, di perlustrare il territorio lasciando il proprio odore.

Se fosse un gatto abituato ai viaggi ed agli spazi aperti, lasciamo che abbia il tempo per orientarsi. Se non fosse mai stato in un giardino, lasciamogli comunque un’entrata in casa perché potrebbe spaventarsi e cercare rifugio in casa, altrimenti sarebbe portato a fuggire lontano.

Il buonsenso è alla base di tutto: non possiamo pensare che un gatto cancelli i suoi istinti e si abitui immediatamente al nuovo posto di vacanza, lasciamogli tempo, osservando i suoi movimenti. Capiremo quasi subito se diventerà un gatto esploratore pronto ad uscire allo scoperto, oppure si rintanerà in casa in cerca di coccole e potremo finalmente rilassarci e cominciare la nostra vacanza.