Il cane, al contrario del gatto, passando molto tempo all’aria aperta, quotidianamente si sporca. È importante sapere che una cute pulita contribuisce a mantenere il nostro amico a quattro zampe in salute. Con un po’ di pazienza è possibile lavare il cane in casa e trasformare questa pratica in un momento piacevole di interazione. All’inizio magari il pelosetto non gradirà, ma con il tempo il bagno diventerà un’abitudine come tante altre attività quotidiane.

Quali sono gli strumenti utili che dobbiamo avere a disposizione per fare il bagno a Fido?

Per prima cosa uno shampoo specifico, che rispetti il ph fisiologico della cute e nutra il pelo, rendendolo facilmente pettinabile. Poi, dobbiamo avere a disposizione una spugna e alcuni asciugamani, una spazzola adatta al suo pelo e un asciugacapelli. Non dimentichiamoci di premiare il piccolo con uno snack alla fine del bagnetto!

Una volta che abbiamo preparato tutto l’occorrente, possiamo passare al lavaggio. Il bagno dovrà avvenire per step; vediamo insieme quali sono:

  • pettiniamo il cane prima del bagno, per rimuovere lo sporco e sciogliere i nodi più grossi;
  • utilizziamo dei batuffoli di cotone per tappare le orecchie del pelosetto e prevenire l’introduzione accidentale di acqua;
  • disponiamo nella vasca o nel box doccia un tappetino antiscivolo e posizioniamovi sopra il piccolo;
  • è importante controllare la temperatura dell’acqua, facciamo attenzione che sia tiepida. Partiamo dalle zampe, procedendo dal fondo della schiena a salire sul corpo e per ultimo bagniamo la testa e il musetto, cercando di evitare gli occhi e le orecchie;
  • insaponiamo molto delicatamente il cane con lo shampoo, dosando bene il prodotto e cominciamo a massaggiare facendo attenzione a rassicurare il nostro amico e poi lasciamo agire lo shampoo alcuni minuti;
  • risciacquiamo con abbondante acqua tiepida; se notiamo che Fido ha paura, utilizziamo una brocca per versare l’acqua molto lentamente e in maniera graduale. È molto importante rimuovere completamente lo shampoo dal pelo del cane;
  • procediamo con l’asciugatura: l’asciugacapelli deve avere una temperatura tiepida, altrimenti si rischia di scottare la cute e dobbiamo aiutarci con un asciugacapelli. Pettiniamo il cane prima che sia completamente asciutto;
  • al termine del bagnetto, ricordiamoci di premiare il pelosetto con uno snack, per ricompensarlo della pazienza che ha avuto!

Se vediamo che il cane è proprio terrorizzato dall’acqua, possiamo utilizzare in alternativa uno shampoo secco, evitandogli lo stress dell’acqua.