Per scegliere le migliori cucce per cani e gatti, segui i nostri consigli!


Il benessere di un animale si può ottenere in vari modi: coccole e cibo lo fanno sentire apprezzato e accudito, mentre un luogo comodo dove vivere gli dona un senso di protezione. È per questo che scegliere delle adeguate
cucce per cani e gatti è un passaggio fondamentale per far sì che i nostri pelosetti si sentano sempre sicuri e a proprio agio, in casa o all’esterno.

Non solo nanna: l’importante ruolo della cuccia

 

La cuccia non è solo un luogo adibito al riposo regolare del pet, ma un vero e proprio spazio sicuro pensato per offrire un riparo da fonti di stress. Si tratta di un elemento immancabile nell’esistenza di cane e gatto e diventa un punto cruciale per la loro vita insieme a noi.

Cerchiamo dunque di scegliere cucce per cani e gatti di buona qualità, il più possibile resistenti al passare del tempo e agli agenti atmosferici. La scelta ideale è rappresentata da prodotti antigraffio, idrorepellenti e composti da materiali anallergici che non mettano a repentaglio la salute degli ospiti.

Cucce per cani e gatti: uno spazio tranquillo dentro casa

 

Sebbene l’ambiente interno di un appartamento rappresenti di per sé uno spazio sicuro, ciò non significa che non sia necessario procurarsi una cuccia adeguata alle esigenze di cane e gatto. Anche dentro casa essi hanno bisogno di un luogo defilato dove rifugiarsi ogni volta che ne sentono la necessità, in caso di rumori troppo forti, di momenti di disagio o di altre fonti di nervosismo.

Una buona cuccia da interno deve rispondere in primo luogo a un’esigenza di comfort. In commercio ci sono moltissimi tipi di cucce per il cane o per il gatto, diversi per caratteristiche estetiche e funzionali.

Tra le diverse cucce per cani e gatti quelle in stoffa imbottita sono ideali per un riposo confortevole dell’animale. Per le stagioni più fredde meglio optare per prodotti pesanti, in lana, velluto o pile, mentre in estate è importante mettere a disposizione materiali traspiranti e freschi.

I prodotti dotati di coperte, materassini e componenti sfoderabili sono la scelta ideale se tra le nostre principali esigenze c’è la regolare pulizia della cuccia. In alternativa i materiali impermeabili possono facilmente essere igienizzati con un panno umido.

Per i cuccioli di cane è consigliato un prodotto con il fondo antiscivolo, per permettere loro di giocare all’interno senza che la cuccia si sposti. I cani più giovani apprezzano inoltre gli articoli con il bordo rialzato, divertenti da mordicchiare. I più anziani necessitano invece di un ingresso basso, per non incontrare difficoltà di utilizzo.

 

Cucce per cani e gatti: il rifugio ideale per i nostri pet!


Per il micio scegliere il giaciglio perfetto è più complesso. Spiriti liberi per natura, i gatti tendono a scegliere il proprio rifugio in qualunque luogo della casa, a patto che sia comodo, caldo e riservato. Per abituarli alla cuccia da noi stabilita è fondamentale offrire loro proprio queste caratteristiche, optando per prodotti soffici e avvolgenti, come dei semplici
cuscini.

Un altro importante criterio di cui dobbiamo tenere conto riguarda l’ubicazione della cuccia da interno. Per fare in modo che cane e gatto scelgano istintivamente l’oggetto come rifugio, la cuccia deve essere posizionata in un luogo il più possibile riservato, lontano da spifferi, sbalzi di temperatura e fonti di rumore.

La camera da letto può essere il luogo ideale, ma se preferiamo che i nostri animali non rimangano assieme a noi durante la notte possiamo optare per un’altra zona tranquilla, che non sia però troppo lontana dalle nostre attività. I nostri animali amano stare in nostra compagnia.

Posizioniamo la cuccia per il gatto in un luogo possibilmente rialzato, che gli permetta di osservare il mondo esterno. È importante inoltre che sia lontana dalla lettiera. Particolarmente apprezzati sono gli alberi tiragraffi, soprattutto se sistemati al sole o vicino a fonti di calore.

In presenza di cani e gatti anziani evitiamo di posizionare la cuccia in luoghi difficili da raggiungere.

 

La cuccia ideale anche all’esterno

 

Se cane e gatto sono abituati a trascorrere del tempo fuori casa è buona norma mettere a loro disposizione una cuccia che assicuri la protezione dalle temperature estreme e dagli agenti atmosferici. Premuriamoci di acquistare delle cucce per cani e gatti resistenti e costruite con materiali adatti all’ambiente.

Evitiamo se possibile la plastica, che risente degli sbalzi termici, e optiamo piuttosto per il legno, trattato con prodotti sicuri per la salute, naturali e antiodore che lo rendano impermeabile. Questo materiale è particolarmente efficace per via delle sue caratteristiche di isolante termico, che garantiscono un ambiente fresco in estate e mite in inverno.

Un’ottima alternativa per le cucce da esterno è rappresentata dalle cucce in resina termoplastica, resistenti, dotate di appositi pannelli per la coibentazione, traspiranti e facili da pulire.

Sistemiamo la casetta – meglio se rialzata per evitare la dispersione del calore durante l’inverno – in un luogo riparato da pioggia e vento, in modo che i nostri pelosetti non siano troppo esposti. Inseriamo nella cuccia una coperta calda e posizioniamo al suo esterno una ciotola d’acqua, affinché per cane e gatto sia possibile idratarsi in qualunque momento. Per un ambiente davvero confortevole non può mancare infine un giochino per i nostri amici a quattro zampe!

 

Le dimensioni della cuccia perfetta

 

Cucce per cani e gatti: il rifugio ideale per i nostri pet!


Le
cucce per cani e gatti, siano esse da interno o da esterno, devono essere su misura, in modo che i pet si sentano perfettamente a loro agio all’interno. Evitiamo i prodotti troppo stretti e scegliamo quelli con un comodo ingresso, nei quali è possibile muoversi agevolmente. Tendenzialmente i cani di taglia grande prediligono le cucce aperte, che permettano loro di entrare e uscire senza alcuna fatica.

È un errore altrettanto grossolano pensare che sia una buona idea acquistare un articolo molto spazioso. Una cuccia troppo ampia comunica infatti poca sicurezza all’animale, che potrebbe addirittura rifiutarsi di utilizzarla. In linea di massima le dimensioni ideale sono quelle di un ambiente che accoglie comodamente il cane in piedi e gli permette di girare su se stesso senza restrizioni.

Non meno importante – soprattutto per le cucce da esterno – è la questione della dispersione termica: un prodotto della misura giusta protegge l’ospite dagli agenti esterni, mantenendo una temperatura interna adeguata. Una cuccia troppo grande non garantirebbe il giusto isolamento.