Finalmente è arrivato un cucciolo in casa. Fino a poco tempo fa ha bevuto il latte della mamma ed ingenuamente  ha pensato fosse l’unico alimento presente sul mercato. Una volta arrivato il momento dello svezzamento, il cucciolo mostra segni di “capriccio” perché non vuole provare null’ altro se non il latte della mamma. In questo articolo ti forniremo degli spunti per aiutare il cucciolo ad apprezzare altre tipologie di cibo:

  1. Quando diamo il cibo al cucciolo non mangiamo nello stesso momento. Lui sarà curioso di quello che stiamo mangiando e vorrà provarlo a tutti i costi. Cerchiamo di mangiare prima o dopo di lui.
  2. Se i croccantini apparissero troppo secchi, basta aggiungere dell’acqua. Il cucciolo è abituato a nutrirsi di cibo liquido e potrebbe avere dei problemi ad assaggiare altra
  3. Non riempiamo il cane di snack . E’ come se facessimo fare merenda ad un bambino prima di pranzo . Ovviamente avrebbe poco appetito una volta arrivata l’ora.
  4. Dividiamo il pasto in più momenti se possibile. La ripartizione del cibo durante tutto l’arco della giornata servirà a fargli venire appetito.
  5. Proviamo a cambiargli orari se dovesse essere inappetente. Ricordiamoci che il nostro pelosetto non è un essere umano. Anche se non dovesse mangiare alle 13,30 e alle 19,30 comunque non cambierebbe nulla per la sua salute.

Questi trucchetti servono a far scoprire del nuovo cibo al nostro cucciolo. Una parte molto importante è non costringere Fido a mangiare. Vedrebbe il momento del pasto come una punizione e si chiuderebbe maggiormente in se stesso.  Lasciamo che la curiosità tipica del cucciolo lo sproni ad assaporare i croccantini senza sentirsi in obbligo. Nel caso in cui ci fossero dei problemi duraturi, possiamo contattare un veterinario per constatare che il rifiuto dipenda da patologie più serie.