Quando parliamo di cani in generale, entriamo in un mondo ampio  e tendiamo a collocare tutte le razze e le dimensioni nello stesso spazio. Sapete che una dieta sana ed equilibrata deve tenere conto anche della taglia dell’animale? Le case più importanti di cibo per animali, stanno prendendo in seria considerazione questo fattore mettendo in commercio alimenti studiati per cani sia di piccola che di media/grande taglia.

Di cosa hanno realmente bisogno i cani di piccola taglia? E’ difficile per noi esseri umani capire bene la differenza, ma dobbiamo pensare che ogni cane possa essere una razza frutto di incroci e avere un fabbisogno specifico. Cominciamo con una distinzione:

Toy dog: sono i tipici cani da borsetta che non superano i 4kg.

Taglia mini: parliamo di cani tra i 4 e i 10 kg di (Pechinese, Shih Tzu e il Carlino).

Taglia media: cani tra gli 11 e i 25 kg (Beagle, Cocker Spaniel, Bulldog).

Taglia grande: pelosetti tra i 26 e i 44 kg di peso (come il Boxer, Dobermann, Labrador, Pastore Tedesco).

Taglia gigante: cani che superano i 44 kg (Alano, Cane Corso, Mastino Napoletano).

I cani molto piccoli come i toy e i mini, hanno un’aspettativa molto alta di vita (intorno ai 15 anni), ma questo non vuol dire che esulino da problematiche o malattie. Al contrario, la cura nei loro confronti deve essere giornaliera. Quali sono le problematiche e le esigenze dei cani di taglia small? Vediamole insieme.

Denti: i cani di piccola taglia hanno spesso problemi ai denti e alle gengive visto che nascono con la dentatura poco regolare. I problemi alle gengive sono all’ordine del giorno e l’alitosi può nascere manifestando grandi disagi.

I cani di piccola taglia hanno stomaco e bocca piccola e vantano un metabolismo molto accelerato. Questo non vuol dire che debbano essere riempiti di cibo, specialmente se il cane ha una vita sedentaria.

Mai ipernutrire il cane, ma dividere il pasto in piccole porzioni da offrirgli un po’ alla volta lungo tutto l’arco della giornata.

Per quanto riguarda ‘alimentazione facciamo sempre riferimento al nostro veterinario che ci consiglierà il cibo umido e secco in relazione alle esigenze del pelosetto.