Sono finalmente arrivate le belle giornate  anche la voglia di stare all’area aperta con i nostri pelosetti.  Esplorare posti nuovi, correre all’aria aperta e camminare in mezzo alla natura è finalmente possibile con il sole che ci sorride. Un’esperienza meravigliosa da vivere con i nostri amici animali che fa bene sia al cuore che alla mente.

Il nostro amato Fido è un ottimo compagno per escursioni e gite fuori porta e non direbbe mai di no ad una nostra richiesta di passeggiata. Amico instancabile “o quasi” non ci abbandonerebbe mai, ma va comunque tutelato nel migliore dei modi.  In questo articolo scopriamo come:

Condizioni fisiche: se il nostro pelosetto è un cane giovane, non avrà problemi ad affrontare le mini avventure che gli proponiamo. Solo noi conosciamo il nostro pelosetto e sappiamo quanto sia in forma e pronto ad uno sforzo fisico. Quante volte lo abbiamo fatto poltrire sul divano? Quante non avevamo voglia di uscire e abbiamo “convinto” Fido a sdraiarsi con noi sul letto? Questo lo ha reso meno scattante un po’ come succede agli esseri umani che lasciano la palestra per un po’.  Anche i cani hanno bisogno di allenamento e davanti all’intenzione di una gita, oltre che allenare noi stessi dobbiamo pensare al nostro pelosetto.

Anche un’escursione come una semplice passeggiata al parco ha bisogno della sua attrezzatura:

Guinzaglio: la maggior parte dei padroncini pensa che il proprio pelosetto sia abituato a stare senza e non corra il rischio di perdersi. Sappiate che il guinzaglio è obbligatorio. Se pensate che sia una privazione alla liberà vi sbagliate perché è un modo per tutelarlo. Se Fido dovesse vedere un animale e scappare per rincorrerlo potrebbe non trovare più la strada del ritorno.

Sacchetti: so che la maggior parte di voi stia pensando che un po’ di feci di Fido facciano bene alla fauna. Invece vi sfugge un aspetto molto importante:  i cani hanno un’alimentazione molto diversa dal passato e le loro feci contengono batteri diversi che potrebbero fare male alla fauna.  I sacchetti non hanno peso nel nostro zaino e sarebbe meglio portarli sempre con noi per ritirare gli escrementi.

Ciotola da viaggio: esistono in commercio molte ciotole pieghevoli per abbeverare il nostro pelosetto dopo la passeggiata oppure in qualunque altro momento ne senta il bisogno. Non dimentichiamola a casa perché ci costringerebbe a cercare fonti alternative senza goderci la passeggiata.

Ovviamente cibo e acqua sono indispensabili per accudire il pelosetto durante i momenti di bisogno. Meglio scrivere una lista con tutto il necessario e consultare i regolamenti delle aree protette.