Ecco qualche interessante soluzione per fare attività con cane e gatto in casa!

La fine delle vacanze natalizie ha spinto molti a riprendere l’attività fisica per rimettersi in forma dopo le abbuffate festive. Chi possiede un animale domestico ha qualche stimolo in più per riprendere le passeggiate, ma non sempre il clima è tanto clemente da permettere una regolare attività all’aperto.

Quando piove o fa particolarmente freddo, cane e gatto in casa possono mostrare segni di insofferenza. Per non farli annoiare e per trascorrere del tempo di qualità insieme, ci sono diversi giochi che possiamo fare con loro!

L’importanza del gioco per cane e gatto


L’attività ludica ha in primo luogo il compito di tenere occupati molti animali, ma i suoi benefici vanno oltre il semplice intrattenimento. Tramite il gioco cane e gatto combattono lo stress e imparano a interagire con il mondo che li circonda. Questo tipo di attività è molto utile anche nel rapporto tra noi e il nostro animale, poiché giocare insieme aiuta a rafforzare il legame e a permettere a cane e gatto di vivere un’esperienza emotivamente e psicologicamente positiva in nostra compagnia.

Ecco perché è fondamentale dedicare del tempo al gioco, soprattutto quando una soddisfacente attività all’aperto ci è preclusa e cane e gatto in casa rischiano di diventare apatici.

Stimolare la curiosità con gli snack


Intrattenere cane e gatto anche all’interno di un piccolo appartamento è molto più semplice di quanto pensiamo e non è necessario avere a disposizione molti prodotti. A volte qualche piccolo snack può fare davvero la differenza! È possibile
fare leva sulla golosità di cane e gatto per inventare qualche originale gioco che permetta loro non solo di trascorrere il tempo divertendosi, ma anche di ottenere una gradita sorpresa.

Cerchiamo di non esagerare con questo sistema a premi, per non trasformare il gioco in un’abbuffata e optiamo per snack per cani e per gatti di qualità, possibilmente a basso contenuto calorico.

Per intrattenere cane e gatto in casa possiamo semplicemente nascondere un gustoso bocconcino in giro per l’appartamento – cercando di non rendere l’impresa troppo difficile – e chiedere ai nostri amici a quattro zampe di trovarlo. La ricerca li impegnerà sia fisicamente che mentalmente, stuzzicando la loro curiosità.

Si può rendere il tutto ancora più stimolante infilando lo snack sotto al tappeto o piegandolo in un vecchio asciugamano, in modo che cane e gatto siano costretti a interagire direttamente con questi oggetti.

Un altro divertente gioco consiste nel prendere tre bicchieri non trasparenti. Al di sotto di uno di essi si nasconde lo snack e cane e gatto, sfruttando vista e olfatto, dovranno scovare il bicchiere contenente la prelibatezza! Premiamoli anche con tante coccole, per far capire che apprezziamo i loro successi.

Cane e gatto in casa: giochi educativi, motivazionali e stimolanti


Alla ricerca olfattiva basata sul sistema a premi, si possono affiancare anche giochi più classici o pensati per la stimolazione mentale e fisica di
cane e gatto in casa.

Il gatto mantiene un forte istinto di caccia anche in appartamento e può essere facilmente intrattenuto da semplici giochini come peluche, topolini di stoffa o palline. Possiamo stimolarlo ulteriormente legando uno dei suoi giocattoli a uno spago e facendo in modo che il gatto lo rincorra, oppure possiamo attirare la sua attenzione con un bastoncino piumato, facilmente reperibile in commercio.

Se vogliamo optare invece per il fai da te, ricordiamoci che il gatto adora le scatole di tutti i tipi. Lasciamone una in giro per casa e permettiamo al micio di esplorarla in libertà. Il divertimento per lui sarà assicurato!

Per il cane è meglio evitare il lancio della pallina, poiché la pratica può rivelarsi pericolosa. Esistono però in commercio moltissime alternative originali, dai semplici giochi per la masticazione agli accessori per la stimolazione mentale.

Particolarmente indicati per intrattenere il cane sono i Kong, consistenti in un giocattolo in gomma all’interno del quale si può nascondere del cibo morbido. Il pelosetto, invogliato a raggiungere lo snack, è spinto a interagire fisicamente con il giocattolo. Questo non solo permette all’animale di combattere la noia, ma anche di essere mentalmente stimolato nel tentativo di trovare un modo per ottenere ciò che vuole.

In alternativa esistono giocattoli educativi più complessi, formati da meccanismi che il cane deve muovere autonomamente per svelare la ricompensa. Anche in questo caso la promessa di uno snack può essere molto motivante per il nostro compagno a quattro zampe!

Imparare… divertendosi!


Per
cane e gatto in casa o fuori casa il gioco ha una forte valenza didattica. Durante una giornata piovosa o fredda possiamo sfruttare la molteplice funzione dell’attività ludica per educare i nostri animali anche a livello comportamentale. Questo funziona soprattutto con i cani, ma anche i gatti possono essere stimolati a compiere delle semplici azioni, se invogliati dalla presenza del cibo.

Tramite gli snack possiamo insegnare sia al cane che al gatto a toccare la nostra mano con la zampa o con il naso, a sedersi o sdraiarsi o semplicemente a restare immobili mentre noi ci spostiamo. Dato che l’apprendimento richiede tempo e pazienza, è bene cominciare con dei comandi molto semplici.

Fondamentale è associare l’azione alla ricompensa tramite un apposito clicker. Man mano che insegniamo ai nostri pelosetti a compiere l’azione, il click di questo particolare strumento annuncerà il premio in snack e con il tempo sarà proprio l’animale a interpretare il significato del suono.

Solo quando l’azione sarà ormai perfettamente appresa possiamo fare a meno del clicker, ma nel frattempo questa attività ci avrà permesso di rafforzare il nostro legame con cane e gatto, facendoli divertire un mondo anche in casa!