Il gatto è uno degli animali più puliti che esista. La sua toeletta è quotidiana, ma sfortunatamente  e specialmente per quanto riguarda le specie  a pelo lungo, questi gesti possono creare dei problemi da ingestione di pelo.

Come capire se il nostro gatto ha un problema di bolo di pelo nello stomaco?

Una tosse secca come se il gatto sentisse il bisogno di sputare fuori qualcosa è uno dei sintomi principali del bolo di pelo ingerito. Il gatto è nervoso e prova in tutti i modi a tirare fuori il problema.

Quali sono i modi che possiamo utilizzare per evitare al nostro gatto questo fastidio?

Alimentazione:  Per evitare la formazione dei boli di pelo è fondamentale curare l’alimentazione del gatto. Gli acidi grassi Omega 3 e omega 6 servono a mantenere il pelo lucido sano e compatto e quindi a limitare la perdita di peli.

Movimento: Un micio poco attivo ha anche un intestino pigro e meno propenso a digerire il pelo. Fate muovere  il pelosetto e rendetegli la vita meno “semplice”. Procurategli dei giochi per fargli passare delle giornate  lontano dal divano.

Una spazzola per amica: Spazzolare il tuo gatto quotidianamente è un modo molto efficace per evitare che i boli di pelo vengano ingeriti. Esistono degli ottimi guanti rimuovi pelo che permettono anche un massaggio molto apprezzato dai gatti.

Erba gatta: L’erba gatta stimola la digestione  e la maggior parte dei felini la ama. Proviamo anche con dell’erba fresca ( basta recarsi in un parco).

Importante: Il problema  non va sottovalutato, perché  il bolo di pelo se non espulso puo’ depositarsi a lungo  creando dei problemi allo pareti dello stomaco e all’intestino.  Se sospettassimo un problema di ingestione di pelo, consultiamo il nostro veterinario di fiducia.