L’estate è una delle stagioni ideali per un bel bagnetto al nostro Fido. Al contrario del gatto, il cane ha bisogno di essere lavato almeno un volta al mese nei periodi caldi. Tralasciando la toeletta a pagamento, un bagno fatto dal padroncino corrisponde senza ombra di dubbio alla scelta migliore.

In questo articolo spiegheremo le 5 cose che dobbiamo assolutamente sapere prima di preparargli il bagno. Non seguirle, significherebbe andare incontro ad un momento di ansia sia per noi che per il nostro pelosetto agitato.

 

  1. Abiti e temperatura acqua: anche se stiamo lavando Fido, ovviamente un po’ di acqua arriverà anche sui nostri vestiti. Fondamentale è indossare abiti che sappiamo non si rovineranno se il cane dovesse spaventarsi e bagnarci.  L’acqua deve essere tiepida e il corpo del cane non totalmente immerso. La vasca da bagno andrà benissimo oppure se il cane fosse di taglia piccola, una bacinella in mezzo ad un eventuale giardino.

 

  1. Arriva il bagnetto: Fido è abituato all’acqua? Nessun problema, sarà più semplice per tutti. Il nostro pelosetto si spaventa? Dobbiamo coccolarlo e fargli capire non ci sono pericoli dentro la vasca. Una carezza in più puo’ farlo tranquillizzare.

 

 

  1. Shampoo e detergenti: devono essere corretti al PH di Fido senza dargli problemi di irritazione. Se non fossimo sicuri o avessimo dubbi, possiamo chiedere al nostro veterinario che ci indirizzerà verso il prodotto corretto.  In caso di un bagno contro il caldo,va bene anche la sola acqua fresca.

 

  1. Muso e orecchie: sono le parti più delicate del cane e non dovrebbero entrare in contatto con la schiuma. Il muso puo’ essere sciacquato con acqua e le orecchie pulite con un batuffolo impregnato di olio di mandorla.

 

 

  1. Asciugatura: una delle parti più importanti del bagnetto di Fido è proprio l’asciugatura. Prima che provveda allo scrollamento del manto, dobbiamo opportunamente tamponarlo con un asciugamano e lasciare che si asciughi al sole. Le malattie da raffreddamento sono molto comuni nei cani perché noi padroncini evitiamo di asciugarlo pensiamo che scrollandosi, l’acqua venga totalmente dispersa.

 

Se il cane fosse particolarmente agitato, non dimentichiamoci di portare qualche snack e di lasciaro a vista in modo da premiare il pelosetto dopo un comportamento adeguato.