L’aria condizionata è sempre stata argomento di dibattito tra le persone. E’ risaputo che passare da un ambiente molto caldo e umido, ad uno molto più freddo ( di almeno 15 gradi in meno e tutti insieme), possa creare problemi legati allo sbalzo di temperatura. I classici raffreddori e mal di gola improvvisi sono il sintomo che l’aria condizionata sia stata utilizzata in modo improprio. Non vanno tralasciati neanche i problemi alle ossa ed alle articolazioni che risentono del passaggio caldo/freddo.  Le problematiche sopra menzionate sono valide anche per i nostri amici a 4 zampe? Scopriamolo subito.

Partiamo dal presupposto che gli sbalzi di temperatura non facciano bene a prescindere né a noi né all’ambiente, ma scegliere la via di mezzo è sempre la soluzione migliore.

  • SOS Umidità: i nostri amici animali sono dotati di un manto “termostato” che li aiuta a contrastare gli effetti sia del caldo che del freddo. Umidità e calore, combinandosi insieme, possono mandare in tilt questo meccanismo perfetto.
  • Gradi: davanti ad una giornata con una temperatura esterna di 38 gradi, abbassare la temperatura fino a 18 gradi, farà male sia a noi che al nostro cane. Cerchiamo di diminuire di una decina di gradi al massimo, per eliminare gli effetti analizzati sopra.
  • Spirito di osservazione: controlliamo sempre la reazione del nostro pet davanti ad un ventilatore oppure ad una stanza climatizzata. Se dovesse allontanarsi, significa semplicemente che quella temperatura sia troppo bassa per il suo corpo. Non costringiamolo a rimanere nei paraggi perché pensiamo gli faccia bene, alziamo i gradi nella stanza per creare una condizione di fresco, ma non di freddo.

Quali sono i fastidi, le complicazioni, a cui il nostro amico animale potrebbe andare incontro?

  1. Patologie gastrointestinali dovute all’ esposizione dello stomaco agli sbalzi di temperatura.
  2. Patologie respiratorie come raffreddore e irritazioni alla gola.
  3. Patologie oculari come forti congiuntiviti.

Quali sono i consigli per ottenere una climatizzazione a prova di pets ?

  • I ventilatori o i climatizzatori ( tipo pinguino) non devono essere posizionati vicini a cucce e ciotole cibo. Eviteremo ( a parte lo sbalzo di temperatura), che il cane si faccia inavvertitamente male venendo a contatto con l’oggetto.
  • La temperatura non dovrebbe mai scendere sotto il 25 gradi.
  • Fornire il giusto apporto di vitamine sia con integratori che con l’alimentazione umida e secca.

 

Ora siamo davvero in grado di beneficiare dell’aria condizionata insieme al nostro pet.