La pettorina è un ottima alternativa al collare guinzaglio: utilizzare entrambi a periodi alterni puo’ avere dei grandi benefici sul nostro pelosetto.

In questo articolo parleremo della pettorina partendo dal presupposto che sia il guinzaglio/collare che la pettorina servano a stabilire un contatto diretto con i nostri pelosetti.

In commercio esistono due tipi di collare: quello fisso e quello a strangolo. Il collare a strangolo ha molte controindicazioni perché può causare danni alla trachea e all’esofago. Per questa ragione si è avuta la necessità di sperimentare la pettorina che se utilizzata nel modo corretto, puo’ avere numerosi vantaggi, vediamoli insieme:

  1. E’ molto difficile da sfilare, perché avvolge completamente il corpo dell’animale.
  2. La funzione respiratoria rimane inalterata, perché l’ossigeno passa regolarmente all’interno della trachea.
  3. in caso di stimolazione eccessiva, non causa danni ai fianchi. Inoltre, scarica totalmente la tensione del guinzaglio sui fianchi in maniera omogenea e distribuita lungo tutto il corpo.

Purtroppo, non esiste una pettorina che impedisca al cane di tirare ( in questo caso l’educazione svolge un ruolo fondamentale) ed è importante che venga scelta in base alle nostre esigenze, ed al benessere del cane.

I cani come il carlino, il bulldog e il boxer non tollerano un collare stretto a collo, per la difficoltà respiratoria che essi hanno in natura dovuta al muso schiacciato.

I cani con un carattere molto esuberante, hanno difficoltà a sopportare il collare. Come specificato nei punti sopra, la pettorina offre i vantaggi di scaricare le tensioni su tutto il corpo e non su punti deboli.

Analizziamo le principali tipologie di pettorine:

pettorina ad H: solitamente in materiale sintetico, viene posizionata sotto il collo e sotto le scapole. Il guinzaglio viene posizionato nella parte inferiore. Con questo modello l’animale scarica le tensioni a livello delle scapole che rimangono libere.

La postura del cane rimane corretta anche in casi di forte tiraggio. Essendo poco avvolgente, la libertà di movimento è ampia e l’animale non si sente ingabbiato.

 

Pettorina ad x: anche questa è realizzata in materiale sintetico e lascia libera la parte superiore del corpo. Non è consigliata per i cani che hanno un carattere forte e tendono a tirare.

 

Pettorina avvolgente: solitamente realizzata in materiale morbido, avvolge tutto il tronco e l’inserimento del guinzaglio è superiore. I materiale sono resistenti, impermeabili e imbottiti.

Queste pettorine sono ottime per i cani esuberanti con difficile controllo della passeggiata.

 

Ovviamente l’educazione è la condizione primaria che porta il cane a collaborare sia all’interno che all’esterno dell’abitazione.